Defibrillatori - Obblighi in vigore dal 01° Luglio per ASD/SSD

Sabato, 08 Luglio 2017 05:38

DA LUGLIO OBBLIGATORIO PER ASD/SSD ESSERE DOTATI DI DEFIBRILLATORE

Dal 1° Luglio sono entrate in vigore le disposizioni introdotte dal c.d. Decreto Balduzzi (Decreto del Ministro della Salute del 24.04.2013) che, unitamente a quanto previsto nel recente Decreto del 26.06.2017, emanato dal Ministro della Salute di concerto con il Ministro dello Sport, si possono riassumere come segue.

Per quanto concerne le Associazioni e le Società Sportive Dilettantistiche.

Tutte le ASD e le SSD hanno i seguenti obblighi:

1) dotazione e manutenzione di un defibrillatore;

2) garantire la presenza di personale formato all’utilizzo del defibrillatore;

3) gli oneri di cui ai punti che precedono possono essere demandati al gestore dell’impianto sportivo, previo accordo specifico in tal senso e verifica da parte della società sportiva.

Per quanto concerne l’organizzazione di gare.

Con il Decreto del 26 Giugno u.s. il Ministro della Salute, di concerto con il Ministro dello Sport, ha precisato che, per assolvere agli obblighi previsti dalla normativa vigente, tutte le ASD e le SSD devono:

1) utilizzare impianti sportivi dotati di defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzata;

2) verificare la presenza del defibrillatore, la sua manutenzione e il suo funzionamento prima dell’inizio della gara;

3) garantire la presenza di una persona debitamente formata all’utilizzo del defibrillatore durante le gare.

Se tali requisiti non sono soddisfatti è vietato svolgere la manifestazione (art. 3 Decreto 26.06.17).

Fanno eccezione (e quindi non sono soggetti a tali obblighi):

1) gli sport a basso impegno cardiocircolatorio (ma l’equitazione non è compresa nell’elenco);

2) le gare organizzate al di fuori degli impianti sportivi.

 

Allegati:

  • Decreto del 26 Giugno 2017 (GU n. 149 del 28.06.2017)